Williamsburg cardigan Helvetica Banksy mustache quinoa. Roof party duis pariatur.

Monday to Friday: 10am to 7pm

800-658-256

Kharkiv, Ukraine

I Materiali

Il Legno Massello

Il Legno Massello (detto anche massiccio) è l'essenza naturale per eccellenza, poiché viene ottenuto tramite la lavorazione della materia prima.
La sua particolare varietà di colorazioni, venature e diversi livelli di intensità, è dovuta al fatto che proviene da diverse specie legnose.
Quanto più il Legno Massello proviene da vicino al centro del tronco, tanto più esso è da considerarsi di pregio.
Tale materiale non ha bisogno di particolari trattamenti conservanti, eccetto quelli antitarlo, ed ha un contenuto medio di umidità del 10% (+/- 2%), con possibili fessure dovute all'essiccazione.


Le caratteristiche del Legno Massello

Inoltre, il Legno Massello è definibile come un materiale:

  • Ecologico, dato che rispetta i caratteri della bioedilizia, essendo rinnovabile e riciclabile;

  • Duraturo, poiché se trattato correttamente con antitarlo e se composto da materiale selezionato di prima scelta ha elevata durabilità e stabilità nel tempo;

  • Pregiato, visto che gli infissi in legno rendono le strutture nelle quali sono montati più calde e confortevoli, essendo esso stesso materia viva che respira, e quindi più vicina all'uomo di qualsiasi materiale industriale;

  • Leggero e resistente a flessioni, trazioni e compressioni;

  • Ideale per le ristrutturazioni, grazie alle proprie caratteristiche intrinseche ed estetiche.


Il Legno Massello in Mas

Solidità e benessere ecologico, legni sani e pregiati lavorati con saggezza ed abilità. Così, una porta in Legno Massello può vestirsi di forti valenze estetiche e durature.
Perché, come per le opere d'arte, più passa il tempo, più il valore di una porta in massello cresce, e nel contempo aumenta il suo fascino.
Un fascino disponibile in varie essenze che Mas ha messo a disposizione della propria clientela:

Legno compatto di media durezza, facile da lavorare, resistente alla compressione, flessione, torsione e trazione. Dotato di una buona durezza, possiede un'ottima predisposizione a non lasciarsi scalfire;

Legno pregiato ed altamente duraturo, possiede una buona durezza, stabilità e durabilità. Inoltre, è altamente resistente alle intemperie ed agli agenti atmosferici;

Un legno altamente pregiato leggero, particolarmente resistente agli agenti atmosferici. Si tratta di un'essenza semidura, con fitte venature e non facile da lavorare;

Albero tropicale proveniente dalle grandi foreste del Centro America, è dotato di elevata durezza, compattezza e pesantezza. Oltre che per la pregevole fattura, è utilizzato per la particolare resistenza ai parassiti;

Il fascino esotico dell'Africa Equatoriale si esprime in questo legno proveniente da quelle terre lontane. Di colore già di per se scuro, tende a scurire ancor di più con il passare del tempo. Facile da lavorare, nonostante una durezza elevata, è destinato a durare molto nel tempo, presentando una buona stabilità ad escursioni termiche anche elevate, ed un ritiro contenuto durante la stagionatura;

Albero indigeno dell'Europa prima dell'ultima era glaciale, si è ben conservato nel Nord America. Reimportato in Europa nel 1828 da David Douglas, è dotato di media pesantezza. E' un legno poco più che tenero, considerando i livelli di pesantezza, e mediamente lavorabile;

Albero tipico dell'Africa Equatoriale (Costa d'Avorio), presenta caratteristiche analoghe a quelle del noce tradizionale. Legno particolarmente decorativo presenta, sovente, venature nerastre di buon effetto. Ottimo da lavorare, è molto stabile quando è stagionato, nonché duro e pesante;

Diffuso nella parte orientale degli Stati Uniti, il Tulipier cresce alto e dritto fornendo legname dalle elevate caratteristiche di lavorabilità e stabilità. Di colore biancastro, possiede una venatura evidente con fiammature scure o verdastre e consistenza terrena;

Legno tipicamente europeo, dotato di buona stabilità e lavorabilità. Diffuso dalla parte settentrionale dell'Appennino fino al Circolo Polare Artico, è un legno che risponde a comportamenti altamente ecosostenibili, essendo, soprattutto nei Paesi Nordici, l'utilizzo e la gestione delle foreste di Pino intese come risorsa rinnovabile ormai da decenni.

Appartenente ai legni più pesanti e duri, esso è dotato di elevata tenacità e si spacca difficilmente. Si lavora bene, ma deve essere essiccato con molta attenzione poiché tende a deformarsi e fessurarsi.

Legno altamente ecosostenibile, poiché si tratta di una specie arborea che cresce con facilità, e di conseguenza il suo sfruttamento non va a danneggiare il sistema boschivo. Il legno ha un'ottima capacità di conduzione e trattenuta del calore, nonché una buona resistenza alla compressione ed una ridotta sensibilità agli sbalzi termici. In sostanza, esso è un ottimo isolante.